Torna all'archivio
20/03/2020| Angelini Pharma: con l'Italia per l'Italia

“Angelini Pharma resta in prima linea nella lotta contro la diffusione del COVID-19 per proteggere i nostri medici, i nostri infermieri e infermiere, gli operatori sanitari impegnati in prima linea e i cittadini tutti. Con l’Italia. Per l’Italia”.
Pierluigi Antonelli, CEO Angelini Pharma  

Roma, 20 marzo 2020 - Una donazione complessiva di 20 tonnellate di disinfettante a Regioni e Protezione Civile fin dall’inizio della crisi, lo sforzo produttivo nelle fabbriche e la collaborazione per la trasparenza dei prezzi. Ma anche la formazione ai colleghi che lavorano da casa e la protezione di chi garantisce la continuità produttiva. Vi raccontiamo come stiamo rispondendo alla crisi e come stiamo contribuendo a proteggere le nostre persone in Italia e in Europa, oltre che la comunità dei nostri concittadini.

La nostra produzione
Angelini Pharma è consapevole della nuova e straordinaria richiesta di disinfezione e sta producendo i prodotti a marchio Amuchina® in enormi quantità, sia nello stabilimento di Casella che in quello di Ancona. I nostri colleghi lavorano incessantemente, sette giorni alla settimana, per soddisfare una richiesta senza precedenti. A Casella le linee di confezionamento lavorano 10 turni alla settimana. Ad Ancona, dove si produce il gel, è aumentata la produzione a 20 turni a settimana più uno di manutenzione per 7 giorni su 7. Proprio questa settimana Angelini Pharma ha anche ottenuto l'autorizzazione da parte del Ministero della Salute di una nuova linea di produzione. Vale la pena ricordare infatti che i prodotti a marchio Amuchina® che sono classificati come Medical Device o Presidi Medico Chirurgici hanno superato test di efficacia microbiologica che ne attestano l’efficacia e la velocità di azione contro batteri, funghi e virus, tale da permettere al prodotto finito di essere classificato come “disinfettante” e non “igienizzante”.

Le nostre forniture e i nostri partner in Healthcare
In Italia, sono molte le pressioni che ci provengono dai nostri partner, non pienamente soddisfatti nello loro richieste. Nonostante tutti i nostri sforzi, la richiesta rimane ancora alta e lo sappiamo. Angelini Pharma ha istituito un “comitato di crisi” che sta organizzando le forniture con l’obiettivo di mantenere un giusto equilibrio tra il canale ospedaliero, a tutela di medici e infermieri, il canale farmacia e la grande distribuzione.

La nostra trasparenza
Sin dall'inizio della crisi, Angelini Pharma ha condannato alcuni aumenti ingiustificati dei prezzi sul nostro marchio Amuchina® riportati da media e cittadini. Lavoriamo per garantire che i nostri prodotti raggiungano solo fornitori qualificati e abbiamo collaborato con le Istituzioni e il Ministero dello Sviluppo Economico fornendo i nostri prezzi di listino e gli sconti applicati ai farmacisti e ai grandi rivenditori in modo molto trasparente.

La nostra responsabilità
In Italia, il primo Paese fortemente colpito dall'epidemia in Europa, abbiamo donato 10.000 flaconi di Amuchina® gel mani a settimana a Lombardia e Veneto, due regioni fortemente colpite. Con l'evolversi della pandemia, abbiamo esteso la donazione anche alla Protezione Civile donando complessivamente 240.000 flaconi di Amuchina® disinfettante gel mani: complessivamente oltre 20 tonnellate finora. In questo momento di emergenza sanitaria nazionale, La Fondazione Angelini ha annunciato la decisione di sostenere l’Ospedale Lazzaro Spallanzani con una donazione di 1 milione di euro che servirà a rafforzare i laboratori di ricerca dove a febbraio è stato isolato per la prima volta in Italia COVID19.

Le nostre Persone
Come molte aziende, anche Angelini Pharma ha rapidamente introdotto in tutte le sue sedi, in Italia e all’estero, la possibilità per i colleghi di lavorare da casa. C’è tuttavia una differenza sostanziale tra scegliere di lavorare da casa e dover lavorare da casa, magari con figli impegnati nella didattica a distanza o genitori da accudire. Come fare quindi a ritagliarsi uno spazio, che approccio avere con se stessi, come impostare la propria quotidianità? A tutte queste domande Angelini Pharma ha risposto, oltre al supporto tecnologico, con una capillare attività di formazione in partnership con la società Methodos. Nelle fabbriche, dove i nostri colleghi continuano a garantire la continuità produttiva di beni essenziali come i farmaci superando ogni difficoltà con assoluta dedizione, abbiamo immediatamente attuato tutte le misure di sicurezza stabilite dall’accordo tra il Governo italiano e le Organizzazioni Sindacali, e ogni giorno un comitato industriale verifica se sia necessario introdurre ulteriori misure a garanzia della salute dei nostri dipendenti.

L’impegno non si ferma
Angelini Pharma è pienamente consapevole che – in un momento così complesso e incerto per il nostro Paese e per il Mondo – il nostro impegno per la salute, lo sviluppo e la solidarietà debba essere massimo, nonostante tutte le difficoltà. Per questo motivo il nostro comitato di crisi continuerà ad essere in prima linea per dare ascolto e risposte – nella massima misura possibile – ai bisogni di tutti nostri interlocutori.  

Per ulteriori informazioni:
Daniela Poggio, Global Pharma Communications Head, Angelini Pharma - 348.655888

 

Torna all'archivio