La colonna vertebrale

Cura Dolore Terapia Dolore

Un insieme di piccole ossa (vertebre) formano una robusta colonna centrale, che sostiene il corpo. Vista di fronte la colonna vertebrale è diritta, mentre vista di profilo presenta delle curve armoniose che le conferiscono maggiore resistenza. Non tutte le vertebre sono uguali, ma cambiano dimensione e forma, a seconda della zona in cui si trovano. Ogni vertebra è costituita da un corpo nella parte anteriore, un arco con delle sporgenze nella parte posteriore e un foro centrale nel quale passa il midollo spinale. Un cuscinetto molto resistente (il disco vertebrale) ammortizza gli urti e le pressioni tra una vertebra e l'altra. Gruppi di muscoli elastici e potenti, comandati dal cervello, poi, sorreggono e fanno muovere la colonna vertebrale.

La colonna ha il compito di proteggere il midollo spinale, di collegare la testa a tutte le parti del corpo e di fungere da impalcatura di sostegno del tronco. Dovendo sopportare un peso notevole, la colonna si deteriora facilmente se è usata male e se non è protetta da buoni muscoli: la ginnastica, i giochi e le attività sportive in genere sono i mezzi migliori per sviluppare una buona muscolatura. Dalla colonna vertebrale fuoriescono i nervi, che collegano il corpo al midollo spinale e al cervelletto: se camminando scalzi si mette il piede su un oggetto appuntito, sono i nervi che trasmettono la sensazione di dolore al cervello e riportano l'ordine di ritirare subito il piede.Tutti i movimenti, anche i più piccoli, e le posizioni che si assumono sono infatti comandati e controllati dal sistema nervoso che a sua volta comanda alla colonna di stare diritta o storta.

Quando si resta a lungo in posizioni scomposte, la mente cambia l'esatta immagine che ha della colonna e, dopo un certo tempo, considera normale la posizione sbagliata. Per evitare questo errore è bene alternare la vita sedentaria a quella di movimento, così la tensione dei muscoli si scarica e si può stare composti, con minore fatica e maggior attenzione. Se si è costretti a stare seduti per lungo tempo è importante appoggiare totalmente il dorso allo schienale, mentre per scrivere è bene inclinare il busto in avanti, a livello delle anche, posando bene i gomiti sul banco. Anche alzare o spostare dei pesi con la schiena curva è dannoso, perché si sforzano troppo i muscoli e aumentano le pressioni sui dischi vertebrali. Per distribuire le pressioni in modo uniforme, è necessario piegare le gambe: cosi, si possono alzare oggetti anche pesanti, senza alcun timore. Per sollevare un vaso, per esempio, non si deve curvare la schiena, ma piegare le ginocchia e sollevarlo tenendolo più vicino possibile al corpo.

Soprattutto per chi lavora o studia è importante conoscere come sollevare e spostare dei pesi e quali posizioni corrette assumere per difendere la colonna. A volte la colonna, vista di profilo, può avere delle curve più accentuate, come nella cifosi o nella lordosi. Vista di fronte può presentare delle curve laterali. Se questi difetti sono lievi, il medico potrà consigliare giochi, attività sportive e molta ginnastica così il corpo si rafforza e i difetti quasi sempre scompaiono. Quando invece i difetti sono causati da una malattia, il medico potrà prescrivere il trattamento più idoneo (per esempio un busto e la ginnastica correttiva), per impedire alla malattia di peggiorare.

Articoli correlati